LUCAERREDISEGNI
LUCAERREDISEGNI

Il vostro partner competente per Consulenze Professionali, Ambientali, Misure e Valutazioni della Compatibilità Ambientale delle infrastrutture elettriche & Valutazioni del Rischio da esposizione agli agenti fisci quali i C.E.M. ( Campi Elettro Magnetici ) 

VALUTAZIONI E MISURE DEL RISCHI AGENTI FISICI C.E.M & R.O.A. SECONDO D.LGS.81/2008
CONSULENZE  TECNICHE  -  AMBIENTALI  &  CEM !! Associato ad A.I.C.A. n°386 & Associato ad A.I.D.I.I. n°5306

NEWS NORMATIVE SUI C.E.M. !!!!

E' stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legislativo n°159 del 1 agosto 2016 relativo sulle disposizioni minime di sicurezza e di salute relative all'esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dagli agenti fisici (Campi Elettromagnetici), recepimento della Direttiva Europea 2013/35/UE, e che abroga la direttiva 2004/40/CE e quindi riformula e sostituisce il Titolo VIII  Capo IV del D.Lgs. 81/2008 relativo ai C.E.M.

(pubblicato nella Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.192 del 18 agosto 2016)

Sono previste sanzioni a carico del datore di lavoro per la violazione del nuovo articolo 209 (Valutazione dei rischi e identificazione dell'esposizione), commi 1,5 e 6 e anche del dirigente per la violazione del nuovo articolo 210 (Disposizioni miranti a ridurre i rischi).

SI DISPONE DELLA NUOVA STRUMENTAZIONE DI MISURA ADEGUATA ALLA NUOVA NORMATIVA E SI EFFETTUANO TUTTE LE VALUTAZIONI E MISURE C.E.M. CON IL METODO DEL PICCO PONDERATO (Weighted Peak

Testo del Decreto Legislativo

l mio ultimo lavoro di questi mesi la Guida sulla nuova Direttiva 2013/35/UE appena recepita anche il Italia..una bella raccolta di normative aggiornate sui Campi Elettromagnetici nei luoghi di lavoro...

MISURE CAMPI ELETTROMAGNETICI IN BASSA E ALTA FREQUENZA
MISURE C.E.M. NEI LUOGHI DI LAVORO
ULTIMI AGGIORNAMENTI PROFESSIONALI SULLA NUOVA DIRETTIVA EUROPEA
E I RELATIVI ATTESTATI CONSEGUITI

<<

LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DA AGENTI FISICI

L’ESPOSIZIONE AI CAMPI ELETTROMAGNETICI C.E.M.

 

Con l’entrata in vigore del D. Lgs. n. 81/08 s.m.i. al Titolo VIII Capo IV, viene introdotto l’obbligo per il Datore di Lavoro di valutare i rischi derivanti dall’esposizione ai campi elettromagnetici da 0 Hz a 300 GHz.

Tale valutazione diviene parte integrante del Documento di Valutazione dei Rischi. Il Datore di Lavoro dovrà rispettare i limiti di esposizione e i valori di azione definiti dal D. Lgs. n. 81/08 smi.

E' stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legislativo n°159 del 1 agosto 2016 relativo sulle disposizioni minime di sicurezza e di salute relative all'esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dagli agenti fisici (Campi Elettromagnetici), recepimento della Direttiva Europea 2013/35/UE, e che abroga la direttiva 2004/40/CE e quindi riformula e sostituisce il Titolo VIII  Capo IV del D.Lgs. 81/2008 relativo ai C.E.M, in vigore dal 2 Settembre 2016.

Il Datore di Lavoro, alla luce di quanto disposto dal  citato D.Lgs. 81/2008, è pertanto obbligato a :

 

1)    Valutare e, se necessario misurare o calcolare i livelli dei campi elettromagnetici a cui sono esposti i lavoratori prendendo in considerazione in particolare il processo di lavorazione, il tempo di esposizione, le caratteristiche delle macchine/apparecchiature, i valori limite di esposizione ed i valori di azione nel campo di Frequenze da 0 Hz a 300 GHz;

 

2)      Integrare i dati ottenuti dalla valutazione/misurazione del livello di esposizione, rilevate nei luoghi di lavoro oggetto della Valutazione, nel Documento Generale di Valutazione dei Rischi (DVR).

 

3)      Adottare le misure atte ad eliminare le sorgenti e a ridurre al minimo i rischi derivanti da esposizioni ai campi elettromagnetici, che riguardano la protezione dai rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori dovuti agli effetti nocivi a breve termine e conosciuti nel corpo umano, derivanti dalla circolazione di correnti indotte, dall’assorbimento di energia (tasso di SAR) e dalle correnti di contatto;

 

4)    Elaborare e far applicare un programma d’azione, in caso di superamento dei valori di attenzione, definire le misure tecniche ed organizzative inerenti a prevenire l’esposizione a prevenire l’esposizione superiore ai limiti minimi di esposizione;

 

5)      Segnalare, informare e formare i lavoratori esposti al rischio e loro rappresentanti;

 

6)    Istituire la sorveglianza sanitaria per i lavoratori esposti oltre il limite normativo rammentando che “ La sorveglianza sanitaria è l’insieme degli atti medici finalizzati alla tutela dello stato di salute e sicurezza dei lavoratori, in relazione all’ambiente di lavoro, ai fattori di rischio professionali ed alle modalità di svolgimento dell’attività lavorativa ” (rif al punto 4.22 dal Documento del Coordinamento Tecnico Interregionale per la sicurezza nei luoghi di lavoro ( Linee Guida con indicazioni operative rev. n.3 del 13/02/2014 ).

 

Inoltre si rammenta che in ambito civile cioè, dove NON si rientra nell’applicazione di cui al citato D.Lgs. 81/08, in Italia la Legge Quadro n.36/01 che per la valutazione dei livelli di campo magnetico impone determinati limiti sull’esposizione della popolazione e del personale dipendente NON PROFESSIONALMENENTE ESPOSTO, sanciti dal DPCM n.200 del 8 Luglio 2003. “ Fissazione dei limiti di esposizione, dei valori di attenzione e degli obbiettivi di Qualità per la protezione della popolazione dalle esposizioni ai campi elettrici e magnetici alla Frequenza di rete (50Hz) generati da elettrodotti “, meglio noto come direttiva sull’Elettrosmog.

 

In tale ambito In tale ambito rientrano tutti gli impianti a frequenza industriale (50/60Hz) quali ad esempio le Cabine elettriche di trasformazione MT/bt,  le linee elettriche sia aeree che interrate, le linee elettriche di distribuzione interna agli edifici sia edifici privati che stabilimenti di produzione, ed altri dispositivi elettrici ed elettronici che possono generare C.E.M..

Pertanto alla luce di quanto sopra sono soggette alla valutazione dei rischi C.E.M. le seguenti attività dove si impiegano apparecchi e postazioni di Saldatura sia in bassa frequenza che in alta frequenza (Saldatrici H.F. quali ad esempio le postazioni di incollaggio della plastica), le Cabine di trasformazione MT/bt , Quadri elettrici di distribuzione e con correnti maggiori di 100A, le linee elettriche di trasporto energia, i motori elettrici di potenza, presse e le grosse macchine utensili,  forni ad induzione per fusione di metalli per il riscaldamento di componenti, postazioni di lavoro in sottostazioni elettriche, tutte le Cabine elettriche che hanno la presenza di Trasformatori elettrici di potenza, linee elettriche aeree di MT e AT, cavidotti con cavi interrati di MT e AT, specie nei punti di giunzione (le cosi dette  buche giunti), le postazioni e i macchinari per saldatura industriale, i ripetitori di segnali, antenne e stazione radio-base, apparecchiature biomedicali, (vedi le apparecchiature di Risonanza Magnetica) di Magnetoterapia, i varchi magnetici, l’esposizione a microonde, le postazioni Wi-Fi, ect…

NOTA BENE :

Sanzioni a carico del Datore di lavoro

Nel caso in cui, nell'ambito della valutazione dei rischi, il datore di lavoro non valuti e, quando necessario, misuri o calcoli i livelli dei campi elettromagnetici ai quali sono esposti i lavoratori

o quando non indichi le misure adottate per prevenire, eliminare o ridurre i rischi

Sono previste sanzioni a carico del datore di lavoro per la violazione del nuovo articolo 209 del             D.Lgs. n°159/2016 (Valutazione dei rischi e identificazione dell'esposizione), commi 1,5 e 6 e anche del dirigente per la violazione del nuovo articolo 210 (Disposizioni miranti a ridurre i rischi).

 

Arresto da tre a sei mesi o ammenda da 2.500 a 6.400 euro

 

Art. 219, comma 1, let. a) del D.Lgs. 81/08

Per richieste ed informazioni i miei contatti sono i seguenti :

Cell.     338 7693470

Tel. & Fax n.   0444 291070

Indirizzo e-mail :   studio@lucaerredisegni.com

Sito web :   www.lucaerredisegni.com                

VALUTAZIONI DEL RISCHIO SECONDO IL D.Lgs.81/08 ED ELABORAZIONI GRAFICHE A CAD !!
Terne di Elettrodotti in A.T. : sorgenti C.E.M. in bassa frequenza
Stazione Radio base per Telefonia : sorgenti C.E.M. in Alta Frequenza
MISURA C.E.M. DI UNA CABINA ELETTRICA DI TRASFROMAZIONE ALL'INTERNO DI UNA DITTA
Foto-radiometro con datalogger portatile per eseguire misure R.O.A. “Radiazioni Ottiche Artificiali” non coerenti in accordo alla direttiva europea 2006/25/CE e al Testo Unico Sicurezza D.Lgs. n.81 del 9 Aprile 2008.

CONSULENZE PROFESSIONALI, TECNICHE ED AMBIENTALI

C.E.M. ( Campi Elettro Magnetici ) &  R.OA. (Radiazioni Ottiche Artificiali) 

MISURE E VALUTAZIONI DEI RISCHI DA ESPOSIZIONE AGENTI FISICI SECONDO D.Lgs.81/2008 

VALUTAZIONE DELLA COMPATIBILITA' AMBIENTALE DELLE INFRASTRUTTURE ELETTRICHE E DELLE STAZIONI RADIO BASE IN ALTA FREQUENZA SECONDO LEGGE QUADRO 36/2001, MITIGAZIONI DEGLI EFFETTI E STUDIO DI SCHERMATURE DAI C.E.M. ,

SICUREZZA CON RISCHIO ELETTRICO, ELABORAZIONI GRAFICHE A CAD.

 

TIPOLOGIA DELLE CONSULENZE TECNICHE - AMBIENTALI & C.E.M. CHE SI EFFETTUANO :

 

Studio ed analisi sia con modelli di calcolo che con misure strumentali dei Campi Elettromagnetici CEM necessarie ed obbligatorie per la Valutazione Dei Rischi da esposizione dei lavoratori (V.D.R. CEM) secondo D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. nei luoghi di lavoro.

 

Studio d' Impatto Ambientale (S.I.A. CEM) necessario in ambito civile, per la Valutazione dei rischi da esposizione della popolazione, in caso di strutture abitative e residenzali ect, poste in vicenanze di Elettrodotti, Stazioni Radio Base per Telefonia, Cabine elettriche, ect...

 

Consulenze tecniche misure strumentali dell'Intensità di Campo / Induzione Elettromagnetica e dell' Intensità del Campo Elettrico in sito con studio delle problematiche inerenti ad Elettrosmog come da legislazione vigente in materia. 

 

Attualmente siamo in grado di soddisfare ogni tipo di richiesta di consulenza tecnica nel settore impiantistico ed ambientale, grazie ad un'elevata competenza tecnica specialista, con l'utilizzo dei migliori software di calcolo e simulazione. Si offrono inoltre altri servizi quali misure strumentali e valutazioni di parametri elettrici e fisici, nonchè le necessarie verifiche strumentali previste dalle vigenti normative con elaborazione report di verifica, ed analisi ect. 

 

Grazie alle competenze in materia di rilevazioni strumentali e di analisi elettromagnetica, si mette a disposizione il parco strumenti e per effettuare misurazioni, sia in banda larga che in banda stretta, di campo elettrico, magnetico ed elettromagnetico su siti richiesti dal cliente, ai fini di verificare il rispetto dei limiti e dei valori di attenzione previsti dalla normativa in materia di tutela e salvaguardia della popolazione, dei lavoratori e dell’ambiente lavorativo e di vita.

 

 

N.B. : Si effettuano tutte le Consulenze Tecnico - Ambientali  sulla base del Testo Unico Ambiente &  in modo particolare le Consulenza CEM sulle problematiche dei Campi Elettromagnetici ed Elettrosmog necessarie per la necessaria e obbligatoria :  Valutazione d'Impatto Ambientale in ambito civile e la Valutazione dei Rischi CEM (V.D.R. CEM) in ambito lavorativo secondo il Testo Unico sulla Sicurezza e la Salute nei Luoghi di Lavoro D.Lgs. 81/2008 e D.Lgs. 106/2009 s.m.i..

Analisi e studio dell' Elettrosmog anche in ambito civile oltre che lavorativo in collaborazione con una primaria Azienda nazionale che opera da anni nel settore della schermatura elettromagnetica !!

Valutazione del Rischio Elettrico secondo sempre il D.Lgs. 81/08.

 

( Vai alla Pagina : i Miei Servizi )

 

Inoltre avendo maturato esperienza pluriennale in impiantistica elettrica sia nel settore civile che industriale realizzo per conto terzi, elaborazioni a grafiche a CAD di disegni planimetrici e schemi di quadri elettrici, ect. anche di macchine ed impianti a bordo macchina.

Si eseguono a CAD elaborati di ogni tipo secondo le esigenze e le specifiche indicazioni tecniche fornite del Cliente/Costruttore, sia di natura impiantistiche che per macchinari ed impianti a bordo macchina.

Vegono cosi elaborate le migliori soluzioni grafiche nel campo del Disegno tecnico a CAD garantendo sempre la massima professionalità nel lavoro svolto secondo specifica.

Stesura di documentazione tecnica per impianti bordo macchina e relativa manualistica per conto di Costruttori di macchine ed impianti secondo lo standar tecnico ed indicazioni fornite dal Cliente.

 

   

Assicurata massima competenza, serietà e professionalità nel lavoro svolto ! ! !

Professione di Consulente Tecnico svolta ai sensi della Legge N.4 del 14/01/2013.

Associato a A.I.C.A. n. 386 ( Associazione Nazionale Consulenti Ambientali :  www.aica-ambiente.it ) 

 

 

 

 

 

 

CLICCA QUI SOPRA VEDERE DELLE SOLUZIONI PER LA SCHERMATURA DEI CAMPI ELETTROMAGNETICI
ESEMPI DI DISEGNI PLANIMETRICI ELABORATI A CAD
SCHEMI ELETTRICI E LAY OUY APPARECCHIATURE QUADRI
ELABORAZIONI A CAD DI SCHEMI ELETTRICI
REALIZZAZIONE DI SCHEMI PER QUADRI ELETTRICI A SPECIFICA RICHIESTA

Avete domande o richieste?

Contatta il numero 338 7693470 o compilate il nostro modulo online.

GRAZIE PER LA VISITA AL MIO SITO !!

Per contatti invia una mail o chiama al numero indicato. Grazie.



Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© LUCAERREDISEGNI Via Enrico Fermi civ. 210 - 36100 VICENZA -